Il Disturbo Ossessivo Compulsivo: riconoscerlo e curarlo

di Giuseppe Romano

Il Disturbo Ossessivo Compulsivo spiegato attraverso brevi presentazioni video

Probabilmente è esperienza comune avere pensieri che rimangono, per un po’, in modo ossessivo o mettere in atto comportamenti simili a compulsioni. A molti sarà capitato, ad esempio, di lavarsi un po’ più a lungo le mani, sentendosi particolarmente sporchi perché si è adoperato un bagno pubblico o di tornare indietro a controllare una finestra o una porta con il dubbio di non averla chiusa bene o, ancora, di temere che si sia compiuto un gesto senza la corretta attenzione e che dunque è bene controllare che le cose siano fatte nel modo giusto.

“Sintomi”, spesso di poca importanza, che tendono ad esaurirsi nel giro di breve tempo. Per alcune persone, però, diventano pervasivi e invalidanti e assumono la forma di un disturbo: il Disturbo Ossessivo Compulsivo (DOC).

Il DOC è un disturbo che limita, e a volte annulla, le capacità di realizzazione esistenziale e causa una notevole sofferenza personale, dovuta al senso di malessere continuo, compromette le relazioni sociali, familiari e sentimentali, incide sulle capacità lavorative e sulla qualità della vita del soggetto che ne è affetto e dei suoi familiari.

Chi soffre di DOC, inoltre, sperimenta spesso un senso impotenza sia per la difficoltà a comprendere ciò che gli sta accadendo, sia per la mancanza di strategie di fronteggiamento delle difficoltà che sperimenta nella gestione dei sintomi (ossessioni e compulsioni). A volte, anche la bizzarria dei sintomi, riconosciuti dal soggetto come strani, anomali, inopportuni e quindi non condivisibili con gli altri, può portare a vivere in modo privato ed in solitudine la propria sofferenza.

A partire da queste considerazioni, abbiamo realizzato una serie di video sul DOC, con l’intento di descrivere come si manifesta, quali sono le cause e in che modo si cura. I primi quattro sono pubblicati all’interno del nel nostro canale youtube “cognitivvu”, nella sezione “Il disturbo Ossessivo Compulsivo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *